Villa della Regina

Vigna per il cardinal Maurizio di Savoia e poi villa di campagna delle Regine sabaude Anna Maria d’Orléans e Maria Antonia Ferdinanda di Spagna, le mogli di Vittorio Amedeo II e di Vittorio Amedeo III: queste le origini della vigna, realizzata per essere luogo di ideale sintonia tra l’opera dell’uomo e della natura.
La visita a villa della Regina è infatti un’immersione nel loisir di corte tra Seicento e Settecento: all’interno gioielli architettonici rococò, come le sale dedicate al gabinetto cinese, e all’esterno, con un panorama a 360° su Torino, lo scenografico parco a terrazze tra emicicli, statue, scalinate e meravigliose fontane.

Durata: 1 ora e 30 minuti

E inoltre: il centro città poco lontano rendono possibile l’abbinamento di un tour attraverso la città.

Info&Prenotazioni