Castello di Rivoli

Quando il contemporaneo incontra il passato. L’imponente residenza sabauda presenta le collezioni di arte contemporanea della città di Torino offrendo allo stesso tempo uno sguardo sul passato e sul futuro.
Le mura del castello raccontano al primo sguardo la sua storia e soprattutto il grande progetto incompiuto di Vittorio Amedeo II e del suo architetto preferito, Filippo Juvarra.
Il castello ha ricominciato a vivere nel 1984 quando, restaurato dall’architetto Andrea Bruno, è diventato sede del Museo d’Arte Contemporanea di Torino: il contrasto è netto ed affascinante, il modo migliore per scoprire l’arte dal Settecento ad oggi, godendo inoltre dalle alture del castello di un amplio panorama sulla città di Torino e la Valle di Susa.

Durata: 2 ore

E inoltre: è possibile un visita guidata al centro storico di Rivoli con la caratteristica via fratelli Piol e la medievale casa del Conte Verde.

Info&Prenotazioni